40 anni di GOLF !



G come Giorgetto Giugiaro (il “genio” che la disegnò), O come odiata (ma solo dalla concorrenza), L come Leggenda (come definire un’auto in voga da 40 anni?) F come fenomeno. Sì, perché la Volkswagen GOLF è un fenomeno di vendita quasi senza precedenti: oltre 30 milioni gli esemplari venduti dal 1974 ad oggi. Senza mezzi termini è Il modello di maggior successo della Volkswagen, capace ancora di dominare le classifiche di mercato europee. Oggi la Golf festeggia il suo quarantesimo compleanno. 

AVANTI TUTTA - Chiamata a bissare il successo del Maggiolino, la prima serie della Volkswagen Golf uscì dalla catena di montaggio di Wolfsburg il 29 marzo del 1974. Disegnata da Giorgetto Giugiaro che venne chiamato a “vestire” una nuova architettura a motore e trazione anteriore, riscosse un immediato successo per il design convincente e la spaziosità dell’abitacolo. Nell’ottobre del 1976 fu già celebrato il traguardo del primo milione di Golf vendute. Nello stesso anno debuttarono la variante sportiva GTI e la prima Golf D con motore diesel aspirato. Nel 1979 fu la volta della variante Cabriolet, nel 1982 della GTD con motore turbodiesel.  



SEMPRE PIÙ SICURA - La Volkswagen Golf di seconda generazione arrivò nell’agosto del 1983. Ancor più confortevole e spaziosa, portò all’esordio, nella categoria di appartenenza, il catalizzatore, il servosterzo e la trazione integrale con la Syncro del 1986. La prima “rivoluzione” tecnica e di design è datata agosto 1991. La terza generazione, completamente ridisegnata, fece passi da gigante nel campo della sicurezza: le tecniche di costruzione della carrozzeria migliorarono la resistenza agli urti e dal 1992 furono introdotti gli airbag frontali. Tra le altre innovazioni figurano il primo motore a sei cilindri, il cruise control e il catalizzatore per i motori diesel (a iniezione diretta dal 1993). Nel 1993 fu presentata la prima Variant con carrozzeria station wagon, dal 1996 tutte le Golf furono equipaggiate con l’ABS di serie. 

Con la Volkswagen Golf quarta serie, nel 1997, debuttarono il controllo elettronico della stabilità e la trazione integrale con frizione Haldex. Risalgono al 2002 il primo motore a iniezione diretta della benzina, gli airbag a tendina e la sportivissima R32 capace di viaggiare a 250 km/h. L’anno dopo, il modello top di gamma portò all’esordio il cambio a doppia frizione DSG. La Volkswagen Golf quinta generazione, al debutto nel 2003, si distinse per una rigidità torsionale aumentata del 35%, per i sei airbag offerti di serie, per le nuove sospensioni posteriori multilink a quattro bracci e per una lunga lista di accessori disponibili per la prima volta: dal tetto panoramico ai fari bixeno, dagli airbag laterali posteriori al cambio DSG a 7 rapporti. Nel 2006, oltre al primo TSI a doppia sovralimentazione, debuttò la variante multi spazio Plus mentre l’anno successivo toccò alla CrossGolf e alla BlueMotion con consumi ridotti. 



GOLF DEL FUTURO - La sesta generazione della Volkswagen Golf fu presentata nel 2008. Ottenne il massimo punteggio nel crash test EuroNCAP ed era disponibile con un’ampia gamma di motori TSI e diesel common rail che avevano sostituito i precedenti turbodiesel con sistema pompa-iniettore. Furono introdotti anche nuovi sistemi di assistenza alla guida come il dispositivo di parcheggio automatico e la regolazione automatica degli abbaglianti. L’attuale Golf, la settima, è stata presentata il 4 settembre del 2012. Più leggera, efficiente, sicura e tecnologica, è disponibile per la prima volta anche in variante elettrica (e-Golf) alla quale si aggiungerà, dal prossimo autunno, l’ ibrida plug-in GTE. 




Visitatori

 Visitatori sul forum    

 Visitatori in chat          

Visitatori sul sito
13
Visitatori di oggi
Visitatori mensili
Mese precedente
Dal 20-08-2001
307
12682
16013
769424

Le Golf degli utenti

Eventi - Meeting