Golf V TDI 140 cv 4 Motion

 

140 SPORTLINE: auto del popolo? Volendo tradurre alla lettera la denominazione ufficiale Volkswagen certamente sì, ma ormai da tempo le auto di Wolfsburg non sono più berline spartane destinate alla motorizzazione di massa. Conscia di questo, la VW si è lanciata in una nuova sfida dopo circa 6 anni dal debutto del TDI 110 cv e successivo 130 TDI della Golf 4^, realizzando una nuova motorizzazione. Quattro cilindri, 16 valvole, turbina a geometria variabile, sistema d' iniezione con pompa iniettore, coppia costante a 320 Nm tra i 1750 e 2500 giri, questi sono i "numeri" per il nuovo motore diesel da ben 140 cv/103 kw che fin dalle prime accelerazioni da una buona sensazione con regimi bassi a circa 1600 giri. In prima, seconda e terza, arriva in fretta a limitatore, in quarta e quinta perde un po' di smalto. La sesta è lunga ma anche in questo rapporto le riprese sono soddisfacenti fino a 170 km/h anche se il rumore del motore si fa sentire all'interno dell'abitacolo. A titolo di confronto, è possibile dire che la precedente serie nella versione 130 cv si dimostrava più scattante fin da subito malgrado 10 cv in meno della 5^ serie. Tuttavia il nuovo tdi da 140 cv si può rivalere sulla prestigiosa bmw serie 3 - 320 cd che in alcuni frangenti sembra essere superiore nelle marcie quinta e sesta, ma per perdere poi in ripresa da 170 km/h fino a raggiungere il limite di velocità stabilito in 203 km/h reali. Avversaria da sempre rimane dunque l'Alfa Romeo 147 con un motore m-jet 16 valvole anch'essa da 140 cv che riesce a vincere in accelerazione con ben 0-100 in 9.0 secondi e con velocità massima di 207 km/h reali. I freni montati sul tdi 5 ^ serie 140cv sono anteriormente autoventilanti da 288 mm di diametro e posteriori pieni da 255 mm. Altra componente riuscita egregiamente è il servosterzo elettromeccanico a risposta variabile, veramente poco affaticante. Vanta inoltre del sistema di serie ESP disinseribile. Proprio quest'ultimo attivo presenta una taratura preventiva e un intervento brusco che non piace molto ai guidatori. Tra i vari componenti che caratterizzano questo modello troviamo 6 airbag, tenuta di strada impeccabile specie se montati i pneumatici 225/45 r 17 co sovrapprezzo ( circa 600 € ), cambio a 6 marce dalla manovrabilità eccelente, 3 anni di garanzia sulla vernice e 12 anni sulla corrosione passante. La capacità è di carico da 350 litri per il solo baule, mentre ribaltando i sedili posteriori la capienza è quasi 1305 litri. Un grande difetto di questa vettura rimane come al solito il prezzo, in questo caso prendendo in esame il modello di punta da 140 cv edizione Sportline (per maggiori informazioni leggi sezione OPTIONAL-ALLESTIMENTI) si arriva a spendere circa 24.000 €.Le modifiche generali e fondamentali dei nuovi motori TDI riguardano : l'unità iniettore pompa (aumento pressione del turbo - meno vibrazione alla testa - inserimento freno pistone di by-pass per ridurre la rumorosità), impianto di preincandescenza (avviamento rapito ottenuta anche tramite un iniettore a 6 fori - di 1000ºC in 2 secondi - miglioramento funzionamento a freddo), funzionamento d'emergenza ( funzionamento condizionato in caso di guasto del sensore di regime, autolimitando il motore a 3200-3500 giri/min.), motore più ecologico ( parte dei gas di scarico con percentuale d'ossigeno molto bassa, viene reimmessa nel condotto di aspirazione, quindi nella camera di combustione riducendo la temperatura di combustione e quindi anche la pressione massima di combustione, riducendo gli ossidi di azoto allo scarico) e nel complesso, rispetto ai TDI della Golf 4^ serie, le dimensioni del motore sono più compatte grazie alla distanza ravvicinata dei cilindri.


140 TRAZIONE INTEGRALE : rappresenta un’ottima soluzione per chi non ama i SUV ma desidera la massima sicurezza attiva assicurata da ridotti consumi degli ultimo motori diesel della gamma disponibili in due livelli di potenza da 105 e 140 cavalli come le versioni tradizionali a due ruote motrici. In Germania è disponibile anche una variante con un due litri a benzina a iniezione diretta da 150 CV, ma, almeno per ora, non se ne prevede l'importazione. Poche le modifiche estetiche rispetto alla golf V^ standard, si distingue per il logo riportato sul portellone posteriore “4motion” e dal terminale di scarico sdoppiato che spunta fuori da un’incavatura del paraurti e l’altezza del telaio da terra che aumenta di 20 millimetri circa. Internamente rimane identica alle altre versioni ma a fare la differenza è il cambio manuale a sei rapporti: il suo funzionamento, prevede la gestione elettronica della distribuzione della coppia motrice, tra gli assi anteriore e posteriore. In base alle condizioni di aderenza, la ripartizione tra i due assi può arrivare sino al 100% su di un singolo asse, assicurando notevoli performance in termini di aderenza su fondi resi critici da neve, pioggia, fango ed eventuali situazioni di emergenza. Le sospensioni leggermente rigide aumentano la sensazione di stabilità senza infastidire e, a differenza di quanto avveniva sulla vecchia 4Motion (4?serie), la trazione integrale dà un contributo avvertibile anche sull'asciutto. "Cuore" del sistema è sempre la frizione Haldex a gestione elettronica, che pilota il retrotreno in funzione dell'aderenza. Lati negativi, rispetto alla corrispettiva Golf 4x2, sono il maggior peso (circa 200 kg, non pochi), un consumo mediamente superiore del 15% e la riduzione di circa 75 litri del volume del bagagliaio. Ma si tratta, in tutti i casi, di penalizzazioni accettabili per chi si trova ad aver spesso a che fare con neve e ghiaccio, per lavoro o per diletto.In merito alla svalutazione della vettura tdi 4 motion e del tdi in genere soffrirà poco nel tempo per 2 fattori fondamentali; il motore a gasolio è in regola con l normative €uro 4 antinquinamento ed è proposta ad un pubblico vasto desiderata sia nel campo del nuovo che nell'usato. Si attesta che nell'arco di 3 anni ci sia una svalutazione del -15% (1' anno), del - 25% (2' anno) e del -30% (3' anno).


GOLF 5^ 2,0 TDI 140 cv
- 140cv 103kw cilindrata 1968 16v
- 4000 giri al minuto
- 1338 kg
- coppia 320 Nm / 2500 giri al minuto
- velocità max 203 km/h (dichiarata)
- consumo urbano 7,1
- consumo extraurbano 4,5
- consumo combinato 5,4
- numero cilindri 4
- accelerazione 0-100 in 9,3 sec.
- cambio 6 marce
- pneumatici 205/55 r 16' o 225/45 r 17
- controllo elettronico di stabilità ESP
- controllo antislittamento ASR
- rumorosa contenuta a velocità alta
- prezzo € 23408 (indicativo) - 3 porte
GOLF 4^ 1,9 TDI 130 cv
- 130cv 96kw cilindrata 1896 16v
- 4000 giri al minuto
- 1301 kg
- coppia 310 Nm / 1900 giri al minuto
- velocità max 205 km/h (dichiarata)
- consumo urbano 7,1
- consumo extraurbano 4,5
- consumo combinato 5,4
- numero cilindri 4
- accelerazione 0-100 in 9,6 sec.
- cambio 6 marce
- pneumatici 205/55 r 16'
- controllo elettronico di stabilità ESP
- controllo antislittamento ASR
- rumorosità contenuta a velocità alta
- prezzo € 21700 (indicativo) - 3 porte

Visitatori

 Visitatori sul forum    

 Visitatori in chat          

Visitatori sul sito
23
Visitatori di oggi
Visitatori mensili
Mese precedente
Dal 20-08-2001
448
19059
39142
1171294

Le Golf degli utenti

Eventi - Meeting