Golf IV RSI (special car)

 


Non bastava più costruire una versione della Golf con motore particolarmente potente, la GTI. Si voleva costruire un modello top prestazioni; era la volta del V6 conosciuto meglio come VR6. Il motore in quel caso era spinto da oltre 200 cv con cilindrata a benzina 2,8 cc. No! ancora troppo poco. Ebbene Volkswagen con la collaborazione dell'elaboratore svedese Dahlbäck Racing mette a punto una vettura veramente fuori dalla norma: mastodontica ma capace di rivaleggiare con Lotus e Ferrari 550 Maranello; "la madre di tutte le golf". Accontentati ! Ecco le immagini della cosidettaRacing Sport Iniezione (nome utilizzato anche dalla casa Audi) con le sigle ben distinte da non poterle confondere. Un modello limitato a qualche esemplare, rigorosamente a 3 porte, senza dubbio nata per correre in pista ma la nota casa di Wolfsburg, città natale della Volkswagen, ci aveva già abituati a questi numeri presentando in italia una omonima più "docile" con la carrozzeria New Beatle. Di quest'ultima c'è ne sono di 2 versioni, praticamente identiche nella meccanica ed estetica ma mentre la prima è prettamente riservata al mondo corse, la seconda è stata adattata per circolare in città. Tutt'altra vettura questa golf (edizione Confortline) veramente speciale da tutti i punti di vista...Gli imponenti cerchi da 19'' pollici già fanno capire che non si tratta niente di buono!


Poche ma ottime le modifiche estetiche che lasciano inalterato lo stile vw . Tra questi troviamo lo spoiler posteriore dtm regolabile, gli specchietti retrovisori dtm, i fari posteriori completamente scuri, il tappo benzina in acciaio che ricorda molto da vicino quello di formula 1 e le bombature record per far posto agli enormi cerchi con misura dei pneumatici da 265/30 ZR 19 (canale da 10'') o in alternativa i 285/30 ZR 20 (canale 12'') Bridgestone S-02. Date le dimensioni dei passaruote, anche i paraurti sono stati modificati all'altezza dei raccordi della carrozzeria ed hanno una forma più tondeggiante. Il cofano riprende la forma aggressiva dello scudo anteriore, con una vistosa presa d'aria centrale dalla forma arquata dedicata al filtro e una più piccola laterale come sfogo di calore. All'interno del portellone posteriore (dal quale sono state ricavate delle prese d'aria) è stato riservato il posto per 2 grandi ventole di raffreddamento del motore, (posto sull'anteriore), quest'ultimo di potenza raggiunta (oltre l'adeguamento mecanico) tramite software di controllo dedicato (centralina) pari a 600cv ma dalla potenza massima ipotetica equivalente a 900 cv non misurabile dagli strumenti perchè fuori portata della scala delle misure!. Il cambio è di tipo sequenziale a 6 marce mentre la trazione riguarda tutte 4 le ruote (4 motion). Il volante rimane l'unico elemento tangibile di serie che svela il tipo di versione scelto per l'elaborazione: confortline. Il peso complessivo della RSI non supera i 1440 kg, leggermente superiore rispetto ad un VR6 con 1326 kg. Malgrado non si conoscano in dettaglio tutte le caratteristiche tecniche del motore a benzina da 4 valvole per cilindro di questo "bolide" la velocità massima dichiarata è di 350 km/h (limitati) con accelerazione bruciante da 0-100 in 4,5 secondi e una notevole coppia motrice che si aggira sui 8300 rpm!. Ovviamente la scocca è stata rinforzata mediante inserimento di una serie di tubi nel vano motore e sopra i longheroni longitudinali che partono da sotto i passaruote anteriori e vanno ad ancorarsi sia ai duomi delle sospensioni che ai numerosi punti della scocca. Nemmeno il posto guida è stato risparmiato dove trova posto un vero e proprio "roll-bar", in tubi d'acciaio con diametro variabile da 15 a 30 mm. L'abitacolo, prettamente racing, colpisce per i sedili Recaro che "incastrano" perfettamente il guidatore, mentre per ridurre ulteriormente il peso molti componenti interni sono stati sostituito con elementi in fibra di carbonio; tra questi il quadro strumenti, cornice pommello del cambio e l'area del cruscotto centrale. Anche su questa vettura le cinture di sicurezza sono di colore rosso come nel GTI 25 Year ma con attacco a 6 punti.


Niente "tunning" nell'impianto frenante che già si avvale di serie di dischi da 355 mm al posteriore e da 375 mm di diametro all'anteriore tutti rigorosamente di tipo autoventilante. Ovvimente il tutto viene completato da pinze più grosse e da tubi aerodinamici che permetteno una freneta decisa e potente. Un discorso a parte merita l'impianto di scarico (sputa-fuoco) a tubo unico, dove i tecnici hanno preferito disporlo dal lato sinistro (lato guidatore) anzichè posteriormente come le vetture "normali". Nel complesso una vettura molto soddifacente da tutti i punti di vista, un vero "cult" per gli appassionati delle corse. In autostrada i limiti di velocità si superano con molta facilità e bisogna quindi fare attenzione a non esagerare. Questo non riguarda solo vetture estremamente sportive ma anche per quelle di modesta cilindrata , dove per provare le proprie prestazioni è sicuramente meglio sfogarsi in pista in tutta sicurezza, anziché all'uscita dalle discoteche nelle strade trafficate di tutti i giorni.

GOLF RSI

- cavalli 600 cv - variabile - 900 cv
- cilindrata 2100
- velocità massima 350 km/h (limitati)
- accelerazione 0-100 in 4,5 secondi
- consumo extraurbano n/d
- consumo urbano n/d
- consumo combinato n/d
- numero cilindri 5
- peso 1080 kg
- cambio 6 marce sequenziale
- pneumatici ant. e post. 265/30 ZR 19

FERRARI 550 MARANELLO

- cavalli 485 cv
- cilindrata 3586
- velocità massima 320 km/h (limitati)
- accelerazione 0-100 in 4,4 secondi
- consumo extraurbano 6,4
- consumo urbano 2,8
- consumo combinato 4,4
- numero cilindri 12
- peso 1690 kg
- cambio 6 marce sequenziale
- pneumatici ant.255/40 post.295/35 ZR 18

Maggiolone maggiorato? Si è RSI...

Elegante, potente e soprattutto inconfondibile questo è il sinonimo del logo RSI. La New Beetle commerciale e quella da gara nè sono un esempio ,identiche da ogni punto di vista estetico se non per il colore e gli sponsor. RSI 2.8 CUP (150 kw) spartana negli interni caratterizzata da un roll-bar con longheroni d'acciao e naturalmente, visto che si tratta di un'auto da corsa, l'assetto e stato irrigidito ulteriormente. RSI 3.2 (225 kw) stradale rigorosamente Haldex (4 ruote motrici) della famosa New Beetle (negli Stati Uniti ha un successo straordinario!) , è allestita internamente con elementi in alluminio decorativo e sedili Recaro dal colore stravagante "Tropic Orange". Entrambe le versioni hanno la carrozzeria più larga di 80mm, come del resto la vettura di Dahlbäck e spoiler evidenti. Le prese d'aria anteriori sembrano voragini che convogliano l'aria fresca al motore sofisticato per entrambi le versioni. La versione commercializzata è in serie limitata (250 esemplari) e assai costosa! . La New Beetle RSI CUP ed Golf R 32 da gara riprendono alcuni aspetti tecnici della vettura di Dahlbäck.

CARATTERISTICHE A CONFRONTO :

Golf
R 32

stradale

240 CV

-Velocità massima 240 km/h
-Consumo extraurbano 12,1
-Consumo urbano 6,3
-Consumo combinato 9,2
-Cilind.3189 V6 (165 Kw) 4motion 24v
-Accelerazione 0-100 in 6,4 secondi
-Cerchi in lega da 18''pollici O.Z
-Peso 1350 kg
-Interni Recaro racing e componenti carbon look

New Beetle
RSI

stradale

225 CV

-Velocità massima 230 km/h
-Consumo extraurbano 12,5
-Consumo urbano 6,5
-Consumo combinato 9,5
-Cilind. 3189 V6 (165 Kw) 4motion 24v
-Accelerazione 0-100 in 6,5 secondi
-Cerchi in lega da 18''pollici O.Z
-Peso 1170 kg
-Interni Recaro racing e componenti carbon look

Visitatori

 Visitatori sul forum    

 Visitatori in chat          

Visitatori sul sito
11
Visitatori di oggi
Visitatori mensili
Mese precedente
Dal 20-08-2001
139
16392
25982
1021552

Le Golf degli utenti

Eventi - Meeting